Karl Heinrich Ulrichs: riscoprire il pioniere del movimento di liberazione omosessuale nella biografia di Hubert Kennedy

Giovanni Baiocchetti

Abstract


I moti di Stonewall del 1969 sono spesso considerati come l’evento da cui ha avuto origine il moderno movimento di liberazione omosessuale. Se è vero che quel coraggioso atto di resistenza alle forze dell’ordine ha segnato un punto di svolta nella storia dei diritti lgbt, è altrettanto vero che i semi da cui sarebbe germogliata questa rivoluzione culturale furono gettati circa cento anni prima. Padre del movimento gay, lesbico e trans è considerato Karl Heinrich Ulrichs (1825-1895), giurista e studioso tedesco che per primo approcciò il tema con un metodo scientifico e si pronunciò pubblicamente contro un articolo del codice penale che puniva le relazioni omosessuali. Hubert Kennedy, matematico e attivista statunitense, ha raccolto vita e scritti del pioniere dei movimenti di liberazione in una dettagliata biografia che permette al lettore di riscoprire i primi passi delle teorie che nell’Europa dell’Ottocento avrebbero permesso a migliaia di persone, oggi, di amare liberamente.


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


Armstrong, Elizabeth e Suzanna Crage. 2006. “Movements and Memory: The Making of the Stonewall Myth.” American Sociological Review 71, no. 5 (October): 724-751. https://doi.org/10.1177/000312240607100502.

Consoli, Massimo. 2005. “Introduzione.” In Hubert Kennedym Ulrichs. Traduzione di Roberto Cruciani. Bolsena: Massari: 7-21.

Kennedy, Hubert. 2002. Karl Heinrich Ulrichs, Pioneer of the Modern Gay Movement. San Francisco: Peremptory Publications.

Kennedy, Hubert. 2005. Ulrichs. Traduzione di Roberto Cruciani. Bolsena: Massari.




 

 

 

 

 

 

ISSN 2465-2415

 

Rivista pubblicata con il contributo di

Dipartimento di Scienze Politiche

 

 

 

Licenza Creative Commons
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

 

Header: "Ally McBeal's Washroom". Ph. Enrica Picarelli