Il Matri-archivio del Mediterraneo. ‘Attraversare’ la creatività dell’arte femminile

Annalisa Piccirillo

Abstract


Il M.A.M., Matri-archivio del Mediterraneo. Grafie e materie è una piattaforma di archiviazione digitale – pensata e realizzata da un gruppo di ricercatrici afferenti all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”­ ­– che mira a conservare e trasmettere, nella contemporaneità, le opere estetiche e performative delle artiste mediterranee. Questo intervento intende illustrare lo sviluppo di tale progetto archivistico; in particolare, esso vuole tratteggiare, cercando di suggerirne la ricchezza, una veloce panoramica di alcune delle opere che animano e ‘attraversano’ l’architettura poetica, politica, e quindi tecnologica, su cui si fonda la concezione del M.A.M.. L’‘attraversamento’ – il transito creativo tra i confini estetici, geografici, culturali e identitari – si fa esercizio di creazione artistica e, insieme, metodo di consultazione di questo archivio. La proposta è d’immaginare, tra i tanti, un possibile percorso di ‘selezione’ che accomuna, e al contempo distingue, la pluralità delle espressioni ‘grafiche’ e ‘materiche’ raccolte sulla piattaforma, per approdare, infine, solo per il tempo e lo spazio che questa scrittura consente, alla creatività mediterranea offerta dalla coreografa franco-algerina Nacera Belaza, la cui opera, La traversée, danza e ‘transita’ nel Matri-archivio.


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


Adair, Christy. 1992. Women and Dance: sylphs and sirens. Basingstoke: Palgrave Macmillan.

Belaza, Nacera. 2016. “Post-talk Show, La traversée”. Künstlerhaus Mousonturm, Frankfurt A.M., Germania. Novembre 2016 (non pubblicato)

Braidotti, Rosi. 2002. Nuovi Soggetti Nomadi. A. M. Crispino (a cura di). Roma: Luca Solella Editore.

Carotenuto, Silvana; Ianniciello, Celeste; Piccirillo, Annalisa (a cura di). 2017. M.A.M. Matri-Archivio del Mediterraneo. Grafie e Materie. Napoli: UniorPress.

Cixous, Hélène. 1975. “Sortie” in H. Cixous, C. Clément, Le jeune née, trad. it (parziale) Catia Rizzati, 1997. “Il riso di Medusa” in R. Baccolini et all, a cura di, Critiche femministe e teorie letterarie. Bologna: CLUEB.

Derrida, Jacques. 1996. Il mal d’archivio, un’impressione freudiana. Napoli: Filema.

Derrida, Jacques. Rovatti, Pier Aldo. 2002. L’università senza condizione. Milano: Cortina.

Esposito, Manuela; Palù, de Andrade. 2017. “Le poetiche dei luoghi”. Carotenuto, Silvana; Ianniciello, Celeste; Piccirillo, Annalisa (a cura di). M.A.M. Matri-Archivio del Mediterraneo. Grafie e Materie. Napoli: UniorPress, pp. 121-136.

Zaccaria, Paola. 2015. “(Trans)MediterrAtlantic Embodied Archives”. JOMEC Journal 8, ‘Italian Cultural Studies’, ed. Floriana Bernardi.




 

 

 

 

 

 

ISSN 2465-2415

 

Rivista pubblicata con il contributo di

Dipartimento di Scienze Politiche

 

 

 

Licenza Creative Commons
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

 

Header: "Ally McBeal's Washroom". Ph. Enrica Picarelli